NEOBOROCCILINA C ANTISETTICO ORALE 16 PASTIGLIE SENZA UCCHERO
zoom_out_map
chevron_left chevron_right

NEOBOROCCILINA C ANTISETTICO ORALE 16 PASTIGLIE SENZA UCCHERO

Neoborocillina C Senza Zucchero è un antisettico del cavo orofaringeo con Vitamina C.
8,20 € (Tasse incl.) 7,45 € (Tasse escluse)

Hai bisogno di un consiglio? Non sai se questo prodotto fa al caso tuo o lo stai confrontando con altri? Siamo qua per te!
WhatsApp: chiedi consiglio ad un farmacista
WhatsApp: ricevi assistenza sul sito o sugli ordini
Telefono: chiama il numero 0363 1806629

LO SAPEVI CHE...
Questa tipologia di prodotto può essere venduta solo dai soggetti autorizzati dal Ministero della Salute. Per scoprire se il sito che stai guardando lo è, cerca e clicca sul bollino qui sotto, deve portarti alla pagina del Ministero recante i dati del sito che stai visitando.

ad.jpg

DENOMINAZIONE
NEO BOROCILLINA “1,2 MG + 70 MG PASTIGLIE CON VITAMINA C SENZA ZUCCHERO”

PRINCIPI ATTIVI
Una pastiglia contiene: Principi attivi: - 2,4 DICLOROBENZIL ALCOOL 1,2 mg. - ACIDO ASCORBICO 70 mg. Eccipienti con effetti noti: - aspartame 3 mg. Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere 6.1.

ECCIPIENTI
Mannitolo, polivinilpirrolidone K 30, copolyvidone, aroma arancia, gliceril beenato, aspartame.

INDICAZIONI TERAPEUTICHE
Antisettico del cavo orofaringeo.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI INDESIDERATI
Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Per la presenza di aspartame, il prodotto è controindicato in caso di fenilchetonuria.

POSOLOGIA
Sciogliere lentamente in bocca una pastiglia ogni 2-3 ore, fino ad un massimo giornaliero di 8 pastiglie. Non superare le dosi consigliate.

CONSERVAZIONE
Conservare a temperatura non superiore a 30° C.

AVVERTENZE
Le pastiglie di Neo Borocillina senza zucchero contengono vitamina C, pertanto devono essere usate con cautela da soggetti che soffrono, o abbiano sofferto in passato, di nefrolitiasi (calcolosi renale) e da quelli affetti da Deficit di G6PD (Glucosio-6-fostato deidrogenasi), emocromatosi, talassemia o anemia sideroblastica. Aspartame Questo medicinale contiene 3 mg di aspartame per pastiglia. Aspartame e\' una fonte di fenilalanina. Può esserle dannoso se è affetto da fenilchetonuria, una rara malattia genetica che causa l\'accumulo di fenilalanina perchè\' il corpo non riesce a smaltirla correttamente. Non sono disponibili studi né non-clinici né clinici sull\'uso di aspartame nei bambini al di sotto delle 12 settimane di età. Il prodotto non contiene saccarosio, può quindi essere assunto da chi deve evitare la somministrazione di tale zucchero. L\'impiego, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico orale può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione. In tal caso è necessario interrompere il trattamento e consultare il medico ai fini della istituzione di eventuale idonea terapia. Dopo breve periodo di trattamento senza risultati apprezzabili, consultare il medico. TENERE FUORI DALLA PORTATA E DALLA VISTA DEI BAMBINI.

INTERAZIONI
Evitare l’uso contemporaneo di altri antisettici.

EFFETTI INDESIDERATI
Sono stati segnalati molto raramente: reazioni di ipersensibilità, sensazione di giramento di testa, insufficienza respiratoria, edema della glottide, vomito, malessere, sudorazione, edema delle braccia, edema periorale, edema delle palpebre, edema del volto, orticaria, anemia emolitica, ittero. Segnalazione delle reazioni avverse sospette. La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l’autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo https://www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse.

SOVRADOSAGGIO
Non sono stati riportati casi di sovradosaggio. In caso di eventuale sovradosaggio dovranno essere adottati appropriati trattamenti sintomatici.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO
Non vi sono dati adeguati riguardanti l’uso di 2,4-diclorobenzil alcool e acido ascorbico in donne in gravidanza. Nelle donne in stato di gravidanza e durante l’allattamento, il prodotto va somministrato in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.

Denominazioni, ingredienti e percentuali indicate nelle descrizioni potrebbero subire variazioni, consigliamo perciò di consultare ulteriormente il foglietto illustrativo. L\'unico aspetto certo di identificazione è il codice ministeriale MINSAN corrispondente ad ogni prodotto. Le immagini dei prodotti sono indicative e potrebbero non corrispondere perfettamente a quanto mostrato differenziandosi talvolta per colore, dimensione e contenuto. DotFarma.it declina ogni responsabilità in ordine a possibili errori, omissioni o mancati aggiornamenti. La farmacia stessa non si assume dunque responsabilità per eventuali danni derivanti dalle informazioni sopra pubblicate.
022632184