Occhi rossi

Che cosa sono gli occhi rossi? 

La congiuntivite è sicuramente il disturbo degli occhi più conosciuto, ma anche gli occhi rossi possono manifestarsi in diverse situazioni. Questo accade, ad esempio, in presenza di infiammazioni, lesioni, irritazioni e infezioni alle diverse strutture oculari.   

Quali sono le cause degli occhi rossi?

Probabilmente ti sarà capitato, al termine di una giornata trascorsa a studiare o a lavorare al computer, di trovarti con occhi arrossati e affaticati. Ma l'arrossamento può avere origine da piccoli traumi e colpi di freddo, o da particelle di polvere che penetrano nell'occhio. Non vanno dimenticati il contatto con agenti irritanti (come il fumo) e infiammazioni o infezioni dei tessuti interni al bulbo, della cornea o dei tessuti sottostanti alla congiuntiva. Occorre ricordare, infine, le infezioni di natura batterica, virale o fungina, e le reazioni allergiche. 

Quali sono i sintomi degli occhi rossi?

Oltre a essere arrossato, l'occhio può apparire secco a causa di una insufficiente lacrimazione, a sua volta derivante dall'assunzione di farmaci, variazioni ormonali o da vere e proprie malattie. Se affiancato da una sensazione di indolenzimento, o da una riduzione della vista, la causa è da ricercarsi in una ferita aperta sulla cornea. Ma gli occhi rossi non sono necessariamente accompagnati da sintomi. Ciò si verifica in presenza di pressione alta o di patologie come il diabete. 

Che cos'è la congiuntivite? 

La congiuntivite, al di là dell'arrossamento degli occhi, provoca sensazioni di prurito e sensibilità alla luce. Le cause sono di origine virale (soprattutto in età scolare) o allergica. Non è raro che la congiuntivite sia provocata dall'utilizzo delle lenti a contatto. Può colpire anche i neonati nel caso in cui il dotto lacrimale non riesca ad aprirsi completamente. 

Quali sono i rimedi per gli occhi rossi?

Se gli occhi rossi sono una diretta conseguenza dell'eccessiva stanchezza, di un affaticamento della vista o del classico "bruscolino", sarà sufficiente un po' di riposo, e l'applicazione di un collirio rinfrescante o di lacrime artificiali. In caso di infezioni virali meglio ricorrere ad antivirali o antinfiammatori. Il fastidio può essere alleviato con delle compresse tiepide di garza sterile imbevute di infuso alla camomilla: un rimedio decongestionante e lenitivo.

Quale trattamento consigliamo?

Il modo migliore per risolvere il problema degli occhi rossi consiste nel concedere loro un momento di riposo. A volte è sufficiente abbassare o spegnere le luci, chiudendo gli occhi per qualche minuto. Anche distogliere lo sguardo da Tv o smartphone per una meritata pausa ha effetti positivi.

Quando devo rivolgermi al medico?

Se ti ritrovi frequentemente con gli occhi rossi, o se tale fenomeno è accompagnato da sintomi quali lacrimazione e bruciore ti consigliamo di consultare il tuo medico. Meglio ancora sarebbe rivolgersi a un oculista, che potrà verificare se l'arrossamento è eventualmente legato a una patologia o a un'infezione.

Quali buone abitudini devo seguire?

A volte è difficile trattenersi dal grattare gli occhi arrossati. Tuttavia, si tratta di un'abitudine che ha come unica conseguenza quella di peggiorare la situazione. Se trascorri gran parte delle tue giornate in compagnia del Pc assicurati di avere a disposizione una valida fonte di illuminazione. 

Scopri i nostri prodotti per gli Occhi Rossi