Gonfiore addominale

Cos'è il gonfiore addominale?

Si definisce gonfiore addominale la presenza eccessiva di gas accumulato nello stomaco oppure nell'intestino. Per tale ragione il gonfiore addominale può essere incluso fra i disturbi gastrointestinali. In alcuni casi, il gonfiore addominale si verifica dopo i pasti: esso è causato da bibite gassate o dal consumo di cibi grassi.

Fra le cause principali del gonfiore addominale, ricordiamo anche:

  • ansia
  • stress
  • fumo
  • masticazione troppo veloce
  • stitichezza
  • sindrome dell'intestino irritabile
  • aerofagia
  • celiachia.

Quali sono i sintomi del gonfiore addominale?

I sintomi del gonfiore addominale sono ben riconoscibili. Il primo è certamente la pancia gonfia, accompagnato da una sensazione di pesantezza. La pancia risulta tesa e potrebbero verificarsi episodi di meteorismo.

Gonfiore addominale gravidanza

La gravidanza e l'aumento del volume dell'utero che ne consegue può provocare sintomi come difficoltà a digerire, stipsi e flatulenza, così come sensazione di gonfiore addominale. Aumentando di volume, l'utero preme sullo stomaco. ciò può produrre bruciore allo stomaco e meteorismo, ma anche gastrite e reflusso gastrico. In questi casi è meglio consumare pasti piccoli e masticare il cibo lentamente. A fine pasto è consigliabile muoversi un po'.

Quali sono i rimedi per il gonfiore addominale?

I principali rimedi contro il gonfiore addominale hanno alla base l'uso di elementi vegetali, in primis il carbone vegetale. Il carbone vegetale è in grado di rimuovere il gas e disinfettare l'intestino.

Quale trattamento consigliamo?

Il trattamento che consigliamo in caso di gonfiore addominale include integratori alimentari da assumere quotidianamente e per un breve periodo di tempo a base di estratti vegetali in grado di assorbire i gas ed eliminare il senso di pancia gonfia. Questi integratori possono essere a base di carbone vegetale oppure delle miscele di carbone vegetale ed estratti di frutta ed erbe che hanno la funzione di regolarizzare il transito intestinale ed eliminare la tensione addominale.

Quando devo rivolgermi al medico?

Ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico di fiducia nel caso in cui oltre alla tensione addominale e al senso di gonfiore hai sintomi come dolori addominali o diarrea. Si consiglia il ricorso al medico anche in caso di consistenza anomala delle feci. In queste eventualità sarà il medico a stabilire, a seguito di opportuni esami diagnostici, quali sono le reali cause del gonfiore addominale e dei sintomi correlati.

Quali buone abitudini devo seguire?

Il gonfiore addominale si presenta come uno stato temporaneo. Proprio per questa ragione esso può risolversi spontaneamente in breve tempo. Se il gonfiore addominale si ripresenta in maniera cadenzata e periodica è opportuno modificare le proprie abitudini alimentari: esse sono alla base del gonfiore addominale. Pertanto, è meglio evitare o ridurre l'ingestione di alimenti che producono la formazione di un eccesso di gas nell'intestino. Sconsigliati sono latte, cereali, fagioli, broccoli e cavoli. Da escludere dalla propria alimentazione anche bevande fredde e gassate. Da limitare il fumo. Le buone abitudini sullo stile di vita includono eseguire una discreta attività sportiva, consumare i pasti lentamente ed evitare pasti troppo consistenti in favore di più pasti leggeri.

Scopri i nostri prodotto per il Gonfiore Addominale