Dolori articolari

Cosa sono i dolori articolari?

Il dolore articolare non è altro che una sensazione di tipo doloroso che si localizza in corrispondenza di un’articolazione del corpo, come ad esempio quelle di ginocchia, gomiti, spalle e dita. Il nome scientifico di questo tipo di disturbo è “artralgia” e le cause possono essere molteplici, dagli eventuali traumi contusivi all’inevitabile usura, passando per infezioni, lesioni e patologie talvolta anche molto gravi. Assieme ai dolori possono presentarsi altri sintomi, come rigidità articolare, gonfiori, calore eccessivo, arrossamenti e talvolta perdita della normale e fisiologica funzionalità.

Le cause principali: usura e infiammazione

In tantissimi casi il dolore articolare è dovuto all'usura e all'infiammazione. Queste sono le cause più comuni e il risultato in genere è un danneggiamento della cartilagine che protegge le ossa a livello delle articolazioni. Il dolore è infatti dovuto all’assottigliamento di questo strato protettivo, che può arrivare anche alla completa usura e quindi portare a uno sfregamento diretto tra le ossa. Alcune delle patologie che possono causare dolori articolari sono, solo per citarne alcune:

  • malattie autoimmuni, il sistema immunitario attacca ossa e cartilagini portando ad arrossamenti e gonfiori, che sfociano inevitabilmente in dolore. Le articolazioni maggiormente colpite sono quelle delle dita;
  • artrite reumatoide, malattia infiammatoria che può colpire qualsiasi genere di articolazione, con un interessamento primario di mani e piedi. Una diagnosi tempestiva può aiutarti a rallentarne il decorso e quindi a puntare a una qualità della vita migliore;
  • Gotta, malattia metabolica che porta all’accumulo di cristalli di acido urico a livello delle articolazioni, in seguito a un quantitativo troppo elevato dello stesso acido a livello ematico;
  • Artrosi, patologia che porta al graduale assottigliamento dello strato di cartilagine presente tra le articolazioni. Può essere dovuta all’invecchiamento, a problematiche inerenti all’obesità o a una componente di tipo genetico. Colpisce spesso le dita, le spalle e le ginocchia e può richiedere anche un intervento chirurgico, tramite il quale sostituire l’articolazione danneggiata.

Come prevenire i dolori articolari

Se vuoi prevenire la comparsa di dolori articolari è bene che tu segua alcune buone abitudini:

  • cura l’alimentazione, inserendo nella tua dieta alimenti che contengano calcio e cercando di mantenere il tuo peso forma
  • fai esercizio fisico con regolarità, rinforzando la muscolatura andrai a stabilizzare e tutelare le tue articolazioni
  • evita di sovraccaricare le articolazioni e di rimanere nella medesima posizione per troppo tempo
  • non fumare e non esagerare con l’alcol

Dolori articolari: quando contattare il medico?

Se sei sicuro che il dolore che ha colpito la tua articolazione sia dovuto a un colpo ricevuto in partita o a un movimento sbagliato durante l’allenamento, non è necessario consultare il medico, a meno che il trauma non sia di tipo grave. In questi casi infatti puoi risolvere con l'assunzione di farmaci antinfiammatori e antidolorifici, da associare a qualche giorno di riposo. Se sintomi come arrossamento, rigidità, gonfiore e febbre dovessero persistere, è bene contattare il tuo medico al più presto, in modo che possa eseguire un esame approfondito e possa comprendere la causa del tuo dolore articolare.