Dolore alla schiena

Che cos'è il mal di schiena?

Il tuo mal di schiena può essere riconducibile a vari fattori, come a un’eccessiva tensione muscolare, a un problema vertebrale o a disturbi alle articolazioni. Se non curato, un mal di schiena sporadico può trasformarsi in un disturbo cronico e renderti incapace per tutta la vita di svolgere al meglio le normali azioni quotidiane.

Si tratta di una tematica che purtroppo interessa tantissime persone in tutto il mondo e può colpire differenti porzioni della schiena, in base alle quali viene attribuito un nome alla patologia:

  • mal di schiena superiore - dolore alla parte alta della schiena, interessa anche collo e spalle e può sfociare in problemi alla cervicale
  • lombalgia – interessa la parte bassa della schiena, detta lombare, può derivare dallo scorretto sollevamento di un peso; provoca forti dolori muscolari (es. colpo della strega)
  • mal di schiena dorsale – riguarda più o meno la parte mediana della schiena e si può diffondere fino alla zona dei reni e dello sterno, causando persino gravi difficoltà respiratorie

Quali sono le cause del mal di schiena?

Come anticipato, il dolore alla schiena può derivare da varie cause, tra cui:

  • infortuni
  • affaticamenti di tipo muscolare
  • postura scorretta
  • chili in eccesso (dal lieve sovrappeso all’obesità)
  • lesioni muscolari
  • fratture o patologie inerenti alle vertebre

Se sei una donna in gravidanza, il tuo mal di schiena potrebbe essere dovuto anche al peso del bambino, specialmente in una fase avanzata della gestazione. L’eccessivo carico anteriore si riflette infatti sulla tua schiena, causando contratture e tensioni muscolari importanti. Il consiglio è quello di fare attività fisica, nei limiti del possibile, come esercizi leggeri a corpo libero, stretching e acquagym.

Cosa fare per sconfiggere il mal di schiena?

Cerca sempre di non sottovalutare il tuo mal di schiena. In farmacia trovi pomate e creme lenitive di origine naturale, cerotti riscaldanti, antinfiammatori ad uso topico o da assumere per via orale. L’obbiettivo è quello di contrastare l’infiammazione e di affievolire il dolore in modo rapido. Le fasce auto-riscaldanti emanano ad esempio calore, che contribuisce a mantenere i tuoi muscoli a riposo. Quando il dolore è eccessivo puoi pensare di assumere dei FANS o altre tipologie di antidolorifico, naturalmente seguendo il dosaggio consigliato dal medico.

Quando è necessaria una visita dal medico?

Consulta uno specialista nel caso in cui il mal di schiena tardi a scomparire, in modo da comprendere se la problematica sia dovuta a qualche altra patologia in atto, come ad esempio l’artrite. Inoltre fai riferimento al tuo medico per comprendere quale sia il giusto dosaggio per l’assunzione di medicinali antidolorifici o antinfiammatori.

Come posso prevenire il mal di schiena?

Per prevenire i problemi alla schiena è bene che tu segua alcuni consigli:

  • evita di assumere posture sbagliate, ad esempio mentre dormi o durante il lavoro
  • solleva i pesi in modo corretto, facendo perno sulle gambe e cercando di non sforzare eccessivamente la schiena
  • non sottovalutare i dolori alla schiena e cerca di porre subito rimedio
  • fai attività fisica, anche delle passeggiate vanno bene