Digestione lenta e difficile

Che cos'è la digestione lenta e difficile?

La digestione lenta è un disturbo molto comune, caratterizzato da un ventaglio di sintomi molto ampio che coinvolgono il processo digestivo. La digestione difficile è anche nota come dispepsia, un termine che deriva dal greco "dys" ovvero difficile e "pepsis" che significa digestione. La cattiva digestione si distingue in organica e funzionale. Nel primo caso, una volta individuata la causa mediante esami, può essere definita una cura precisa, nel secondo, non riuscendo a individuare una causa, si interviene sulla dieta e sulle abitudini quotidiane.

Quali sono i sintomi della digestione lenta e difficile?

I sintomi della digestione difficile possono essere numerosi. Tra essi ricordiamo:

  • sensazione di pancia gonfia
  • sensazione di costrizione provocata dagli abiti che si indossano
  • meteorismo
  • crampi alla pancia
  • nausea
  • sonnolenza
  • sensazione di amaro in bocca.

Quali sono le cause della digestione lenta e difficile?

Alla base della digestione lenta e difficile possono esserci innumerevoli cause. Fra le principali cause vi sono:

  • gastrite
  • infezione batterica provocata da Helicobacter pylori
  • reflusso gastroesofageo
  • stitichezza
  • esfagite
  • ulcera
  • calcoli alla cistifellea
  • alterazioni nella corretta funzionalità di pancreas o fegato
  • celiachia
  • diabete
  • tumore allo stomaco.

Nelle donne la digestione lenta e difficile può essere provocata anche da alterazioni ormonali provocate da gravidanza, menopausa o ciclo mestruale. Inoltre, possono provocare la dispepsia alcuni farmaci o delle patologie neurologiche, così come uno scorretto stile di vita.

Quali sono i rimedi della digestione lenta e difficile?

In chi soffre di digestione lenta e difficile, i fastidi gastrici possono durare anche per due o tre ore, ovvero il tempo necessario che il processo digestivo sia competo. In realtà, anche successivamente può presentarsi una condizione di malessere generale, con mal di testa e difficoltà nella concentrazione. Se si soffre di digestione lenta saltuariamente è possibile utilizzare dei farmaci da banco che favoriscono la digestione: grazie a essi, è possibile ridurre il bruciore allo stomaco e il senso di pesantezza. Si tratta i farmaci che rimuovono il senso di gonfiore a base di bicarbonato di sodio.

In caso di digestione lenta e difficile lieve ma costante, invece, si può ricorrere a rimedi naturali come le tisane o gli infusi al finocchio, alla liquirizia, all'anice, alla menta e allo zenzero e limone. Utile è masticare piccole quantità di radice di zenzero.

Quale trattamento consigliamo?

Il trattamento consigliato in caso di digestione difficile è quello di ricorrere a un rimedio da banco acquistabile senza ricetta. In caso di digestione lenta costante è possibile utilizzare degli integratori per migliorare il processo digestivo.

Quando devo rivolgermi al medico?

È necessario rivolgersi al medico se il processo digestivo non migliora con un'alimentazione più equilibrata e uno stile di vita più sano e dinamico. Il medico eseguirà gli esami diagnostici indispensabili a individuare l'eventuale patologia di cui si è affetti.

Quali buone abitudini devo seguire?

Le abitudini alimentari e di stile di vita che è bene seguire per migliorare il processo digestivo includono:

  • eseguire pasti più frequenti e leggeri durante la giornata, anziché un unico pasto abbondante
  • evitare gli alcolici
  • evitare il fumo
  • masticare lentamente il cibo
  • attendere almeno 30 minuti dopo il pasto prima di andare a dormire.

Scopri i nostri prodotti per la Digestione Lenta e Difficile