Difese immunitarie basse

Cosa significa avere difese immunitarie basse?

È il termine "leucopenia" a definire una condizione caratterizzata da un rapido decremento dei globuli bianchi nel sangue. In pratica, si parla di difese immunitarie basse quando l'organismo presenta un valore dei globuli nel sangue inferiore a 4.000 cellule per millimetro cubo. Se trascurato, questo problema può finire per compromettere la qualità della vita quotidiana. I principali sintomi sono rappresentati da dolori muscolari e scheletrici, sensazione diffusa di stanchezza, debolezza generale, mal di testa, emicrania e anemia. Non sono rari neppure episodi di caduta dei capelli, pelle disidratata, febbre, influenza, mal di gola e secchezza oculare.

Quali sono le cause delle difese immunitarie basse?

Le difese immunitarie possono indebolirsi per diversi motivi; le cause vengono normalmente suddivise in patologiche e non patologiche. Per quanto concerne le prime, la diminuzione dei globuli bianchi è legata a un'alterazione del sistema immunitario dovuta a ipertiroidismo, anoressia nervosa, influenza tropicale, infezioni di origine batterica, epatite B o C, tumori del sangue, artrite reumatoide, mononucleosi, AIDS o patologie del midollo osseo. Lungo è anche l'elenco delle cause non patologiche determinate da fattori esterni. Fanno parte della lista l'abuso di alcol e il vizio del fumo o altri "esempi" di stili di vita poco salutari. Il sistema immunitario può essere influenzato negativamente anche da problemi di sonno notturno e alla gravidanza (una conseguenza dei repentini cambiamenti cui è soggetto il corpo femminile), carenza di vitamine, assunzione di determinati farmaci e intossicazione da metalli pesanti.

Cosa fare se ho difese immunitarie basse?

Come dovrai comportanti in caso di difese immunitarie basse? Innanzitutto, se il problema ha origine da cause patologiche, cerca di seguire uno stile di vita più equilibrato. In particolare, dedica maggiore attenzione all'alimentazione, aumentando il consumo di frutta (frutta secca inclusa) e verdura, specialmente le varietà ricche di vitamina C, in grado di contrastare efficacemente i radicali liberi. Privilegia i cereali integrali e, al mattino, aggiungi uno yogurt a colazione. Possono risultare utili in questi casi anche prebiotici e probiotici. Allo stesso tempo elimina, o riduci radicalmente, la presenza a tavola di alimenti eccessivamente grassi e, in quanto tali, pesanti da digerire. Fondamentale, se desideri rafforzare le difese immunitarie effettua regolare attività fisica. Un'adeguata attività motoria, infatti, ha un'influenza positiva sui neutrofili dei globuli bianchi. Esistono anche alcuni integratori alimentari adatti allo scopo, cui si affiancano una serie di rimedi naturali. Oltre alla già citata vitamina C, potresti integrare la vitamina B. Se la B1 migliora le funzionalità del sistema nervoso, B2 e B5 apportano un surplus energetico, mentre le vitamine B6 e B9 facilitano sia il processo di sintesi degli aminoacidi che l'elaborazione delle proteine. L'Echinacea, dal canto suo, è nota per le sue funzioni antivirali e immunostimolanti. Merita di essere ricordato anche l'acido folico, che contribuisce a combattere stanchezza e debolezza. Nel caso in cui la situazione non dovesse migliorare faresti meglio a rivolgerti al tuo medico, o a una farmacia. Ti verrà probabilmente consigliata l'assunzione di antibiotici, cortisonici o antivirali.

Scopri i nostri prodotti per le Difese Immunitarie Basse