Dermatite atopica

Che cos'è la dermatite atopica?

La dermatite atopica, chiamata anche eczema atopico, è un disturbo di tipo infiammatorio che colpisce la tua cute. Si tratta di una patologia non contagiosa, a carattere cronico, che si manifesta andando ad alternare periodi attivi a fasi di remissione. Queste ultime, che possono essere anche molto lunghe, si interrompono nel momento in cui entrano in gioco specifici fattori scatenanti.

La malattia è detta “Atopica” poiché non viene colpita una zona in particolare, ma i sintomi possono comparire ovunque. In molti casi si manifesta in età pediatrica, ma in realtà può rivelarsi in qualsiasi fase della vita e può associarsi ad altre malattie, come:

  • asma
  • rinite allergica
  • orticaria
  • gastroenteriti allergiche
  • congiuntivite

La comparsa della dermatite atopica è da considerarsi perciò di tipo multifattoriale. I fattori scatenanti sono numerosi e spaziano da quelli psicosomatici a quelli di tipo ambientale, passando per l’immancabile componente genetica. A questi si associano poi altre cause, come:

  • ritmi di vita stressanti
  • infezioni della cute
  • allergeni
  • esposizione a sostanze urticanti e irritanti
  • sudorazione eccessiva

Quali sono i sintomi?

Tra i sintomi più comuni ed evidenti della dermatite atopica trovi:

  • secchezza della pelle
  • prurito intenso
  • eczemi diffusi di tipo acuto/cronico
  • rossore della cute
  • eruzioni cutanee
  • comparsa di vescicole
  • ispessimento della pelle e desquamazione

Quali sono i rimedi?

I sintomi derivanti dalla tua dermatite atopica possono essere attenuati andando a utilizzare specifiche creme idratanti ed emollienti. Non esiste una vera e propria cura, soprattutto per i casi di dermatite cronica più gravi, e i trattamenti devono essere messi a punto caso per caso, in funzione della condizione di ogni singolo soggetto. La strada maggiormente battuta mira ad alleviare il fastidio e il dolore, ma si può intervenire anche sulle abitudini di vita e sullo stato psicosomatico della persona colpita da dermatite atopica. Punta sempre su sostanze prive di componenti irritanti o che possano darti allergia.

Quale trattamento consigliamo?

In farmacia trovi vari prodotti pensati specificatamente per la cura della dermatite atopica. Questi spaziano dalle classiche creme idratanti anti-prurito, prive di cortisone e capaci di ripristinare l’equilibrio cutaneo, agli oli detergenti, in grado di ripulire in profondità le lesioni e dare contemporaneamente sollievo alla pelle.

Quando rivolgersi al medico?

Le lesioni causate dalla dermatite atopica possono risolversi in modo autonomo o peggiorare, soprattutto se l’intenso prurito ti porta a grattare con forza la zona colpita. In questi casi il consiglio è quello di consultare il tuo medico e un dermatologo, poiché potrebbero verificarsi delle complicazioni a causa del manifestarsi di eventuali infezioni batteriche.

Quali buone abitudini adottare?

Se desideri prevenire la comparsa di eczemi, è bene che tu segua alcuni semplici consigli e che vada ad adottare opportuni comportamenti quotidiani. Prenditi perciò cura della tua pelle ogni giorno, una barriera cutanea in salute è meno soggetta a recrudescenze. Utilizza quindi:

  • detergenti naturali e privi di allergeni
  • cosmetici di alta qualità e non aggressivi
  • creme idratanti delicate e nutrienti
  • indumenti realizzati in fibre naturali (es. cotone), che siano traspiranti, morbidi e possibilmente non troppo stretti